Seleziona una pagina
Ricostruzione, passato e futuro dell’Italia

Ricostruzione, passato e futuro dell’Italia

In copertina: Un collaboratore della Croce rossa nel centro di Accumoli, distrutto dal terremoto. (AP Photo/Andrew Medichini) Originale qui

Il futuro incerto della pietra

Pochi secondi: il Centro Italia ha tremato e interi paesi sono scomparsi. Amatrice, Accumoli, tutta la valle del Tronto. Gente che quella valle l’ha vissuta da sempre ora vive nelle tende. Le loro case non ci sono più e i luoghi della comunità si sono sbriciolati nella nottata del 24 Agosto. Il governo italiano ha promesso che nessuno verrà lasciato solo e la popolazione verrà spostata dalle tende in pochi mesi. L’inverno si avvicina, non ci sono margini per attendere. I soccorsi stanno concludendo il loro lavoro. Il prossimo obiettivo sarà la ricostruzione. La politica e la comunità della critica di settore (ingegneri, urbanisti ed architetti) si interroga sulle modalità. Il passato funge inevitabilmente da esempio, nel bene o nel male. Ma dopo storie come l’Aquila, Belice e l’Irpinia, i timori sono fondati.

(altro…)

Altruismo e tragedia: quando e perchè doniamo

Altruismo e tragedia: quando e perchè doniamo

«È donando che riceviamo»

A soli 3 giorni dal terremoto che ha colpito il Centro Italia, Gianni Scamuffa, responsabile del campo di Pescara del Tronto, ha dichiarato “abbiamo problemi di stoccaggio”. I container sono pieni, hanno cibo a sufficienza, non necessitano di coperte, in quanto le tende sono riscaldate. Emerge un dato: chiunque sia partito alla volta dei paesi colpiti dal sisma, intento a far del bene, si è scontrato con cumuli di scatoloni presenti nel campo.  Esattamente come è successo già dal primo giorno con le donazioni del sangue. Citando Michele Bocci: “la zona del terremoto rischia di essere sopraffatta dallo slancio di chi vuole donare, magari seguendo il tam tam dei social network“.
Il 17 Gennaio 1975, Everett Sandeson saltò sulle rotaie e si precipitò verso i fari della metropolitana in arrivo per salvare Michelle De Jesus, una bambina di 4 anni caduta dalla piattaforma.
I giorni successivi all’11 Settembre si scatenarono innumerevoli atti di bontà. Moltitudini di persone si offrirono per portare aiuti di ogni genere, dal vestiario, al cibo, alle donazioni di sangue. Alcuni furono così altruisti da sacrificarsi, nei momenti successivi all’attentato, per salvare altre persone.

(altro…)

Terremoto: 24 Agosto 2016

Terremoto: 24 Agosto 2016

In copertina: Immagine dal NYTimes

Una data da ricordare o da dimenticare?

Una scossa, quella delle 3:36 del mattino con epicentro nei pressi di Amatrice, e le successive, vicino Norcia, sono state la causa del disastro nel centro-Italia. La Protezione Civile ha tracciato un bilancio di vittime elevatissimo. I comuni di Accumoli, Amatrice e Pescara del Tronto sono quelli che hanno subito più danni.

I primi soccorsi sono arrivati lentamente a causa dei problemi di viabilità provocati dal terremoto per le vie di accesso ai comuni. Dalla stessa mattina, senza interruzioni, centinaia di soccorritori hanno operato tra le macerie nella speranza di salvare coloro che erano intrappolati tra i detriti. Le immagini che hanno riempito i media mostravano: edifici distrutti o semidistrutti e numerose squadre di soccorso al lavoro.

(altro…)

Topo di libreria o mago dell’empatia?

Topo di libreria o mago dell’empatia?

I benefici della lettura nelle relazioni interpersonali

Dì la verità: sei un lettore incallito e i tuoi amici ti prendono in giro perché passeresti ore a leggere in completa solitudine. Ormai la tua libreria è così piena che i nuovi libri riesci a posizionarli solo sotto il letto. Non riesci a chiudere gli occhi la sera prima di aver letto almeno qualche pagina del romanzo sul comodino. E se hai una borsa ne metti un libro dentro ogni volta che esci di casa. Insomma, sei un lettore da almeno 15 libri l’anno (con buona gioia delle case editrici).

Bene, ho buone notizie per te. Oltre a tutti gli effetti benefici che la lettura comporta – e di cui, sicuramente, sarai al corrente – il gruppo di ricerca formato da M. Dijkic, K. Oatley e M.C. Moldoveanu1 ne aggiunge uno, scoperto recentemente: leggere migliora l’empatia.

(altro…)

Libri straordinari: Codex Seraphinianus

Libri straordinari: Codex Seraphinianus

Copertina del “Codex Seraphinianus”. Originale qui

No, mi spiace, il Codex Seraphinianus non è un antico codice di epoca romana o medievale, ma un’opera d’arte molto particolare, ovvero il “libro più strano del mondo”.

Questo “strano” libro è opera dell’artista, architetto e designer italiano Luigi Serafini che l’ha realizzato tra il 1976 e il 1978.

(altro…)

Pin It on Pinterest