Seleziona una pagina
Cronache dei figli cambiati

Cronache dei Figli Cambiati

Un blog irriverente

Domenica Letteraria-A volte vorrei solo

“A volte vorrei solo” è il titolo dell’ultima poesia prima di una pausa, dopo mesi di questo percorso assieme. Quindi vi lascio con un’altra lista, un’altra invocazione al cielo (eternamente distante), con la pelle consumata da questo freddo improvviso, nella speranza che, almeno la poesia, almeno la Domenica, vi possa dar calore.

Perché David Lynch non è solo Twin Peaks

(Aicha Matrag e Cosimo Cataleta) 21 maggio 2017. Siamo ormai solo ad un mese dal ‘restart’ della celebre serie Twin Peaks, a 27 anni dai suoi primi inizi. I nostri autori oggi provocano e raccontano il regista David Lynch. Perché non è solo Twin Peaks, da Rabbits alla Trilogia del Sogno, analisi di uno dei migliori registi del panorama cinematografico contemporaneo.

Bipolarismo e populismo, due facce della stessa medaglia?

(Paolo Mazzotti) Ad ormai tre giorni dalle elezioni presidenziali francesi dall’esito più incerto e potenzialmente destabilizzante nella storia della V Repubblica, Marine Le Pen pare ogni giorno più vicina, se non a conquistare ll’Eliseo, ad ingaggiare una lotta senza esclusione di colpi al (pressoché certo, in un modo o nell’altro) ballottaggio di Maggio. Come spiegarsi un simile scenario, inconcepibile fino a poco più di cinque anni fa? Un’analisi delle possibili ragioni soggiacenti ad un fenomeno apparentemente strutturale nelle democrazie liberali contemporanee: l’ascesa delle forze definite, con un termine riduttivo ma indubbiamente efficace, “populiste”.

Turchia, referendum costituzionale: «Aleggia lo spettro di un fascismo semi-aperto», intervista al giornalista Bariş Yıldırım

Domenica 16 aprile i cittadini della Turchia saranno chiamati al voto per il referendum costituzionale voluto dal presidente Erdogan, con il serio rischio di una”nuova” concentrazione totale del potere nelle mani del “Sultano” in caso di vittoria del Sì. Le ragioni del referendum, gli schieramenti e l’opinione pubblica nel racconto esclusivo del giornalista Dino Buonaiuto, che ha intervistato Bariş Yıldırım, giornalista, scrittore e attivista turco.

Pin It on Pinterest

Shares
Share This